Capronno

Chiesa di Santa Maria Maddalena e Sant'Ambrogio - Capronno

XI - XIX secolo
La chiesa di Santa Maria Maddalena, a Capronno, sorge su un’altura che domina la piccola frazione.
L’attuale edificio ingloba una chiesa più antica intitolata a Santa Maria.
La torre campanaria era incorporata nella facciata nel primitivo edificio, presenta una foggia romanica (XI secolo), ed è stata realizzata con materiali lapidari di recupero, tra cui il coperchio di un sarcofago romano.

Nel 1993 emersero nell’attuale sagrestia le tracce di un ciclo di affreschi, pertinenti alla zona absidale originaria, tra cui figure di Santi e di un leone attribuiti al XV secolo. Appartiene forse alla stessa epoca un affresco raffigurante la Madonna con Bambino, ricollocato in epoca moderna.
Alcuni resti di un secondo ciclo di affreschi sono riaffiorati sulla parete nord della navata originale e riportano la data dell’esecuzione, 1578.

La chiesa edificata nel 1865 venne nuovamente affrescata nel Novecento da Paolo Rivetta e da Enrico ed Edoardo Volonterio, autori anche degli affreschi nella chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta.
Sulla controfacciata è collocata una tela tardo cinquecentesca di autore ignoto, che raffigura Gesù risorto con Angeli. Di buona fattura anche l’Altare della Madonna Immacolata, nel braccio sinistro del transetto, in legno lavorato finemente e risalente alla fine dell’Ottocento.

Trova in zona