ultima modifica: Valeria  29/04/2016

Cimitero Civico e Necropoli Romana

Le leggi napoleoniche e austriache che prevedevano lo spostamento dei cimiteri in aree esterne all’abitato furono messe in vigore dopo l’Unità d’Italia. I geometri e geologi del territorio scelsero di collocare in località Bocca dei Cavalli il Cimitero Civico di Angera che venne costruito nel 1877. La nuova area sepolcrale sostituì i numerosi piccoli cimiteri posti nel borgo in prossimità delle antiche chiese.
La chiesa cimiteriale si trova al centro della struttura a emiciclo che chiudeva l’area a nord. Qui sono ricordati i caduti della Prima Guerra Mondiale e le vittime dello scoppio della polveriera di Taino nel Luglio 1935. Sotto i portici sono ricordati Arturo Baranzini deputato per il Partito Popolare nel 1921; Antonio Greppi Sindaco di Milano nell’immediato dopoguerra e il figlio Mario vittima della Guerra di Liberazione del 1944. Notevoli sono anche alcune delle edicole delle principali famiglie angeresi e l’area dedicata ai caduti della Seconda Guerra Mondiale.
L’edificazione del cimitero portò alla scoperta della necropoli che i romani avevano collocato, non a caso, nella stessa area circa duemila anni prima. 
Gli scavi ottocenteschi furono in parte condotti da Alfonso Garovaglio imparentato con la famiglia Castiglioni di Angera. Alcuni reperti raccolti dall’archeologo sono oggi esposti al Museo Civico di Como. L’allargamento del cimitero a partire dal 1970 offrì la possibilità di realizzare sistematiche campagne di scavo condotte prima dalla locale Associazione Storica Archeologica Mario Bertolone poi dall’Istituto di Archeologia delle Università degli Studi di Milano e Pavia. Furono raccolti reperti pertinenti a più di 260 sepolture databili tra il I e il III secolo d.C. Gli scavi riprendono in occasione di ogni nuova sepoltura. 
I reperti sono conservati nel Museo Archeologico situato in via Marconi 2, Angera.

Civic cemetery and Roman burial ground

The Napoleonic and Austrian laws according to which cemeteries were to be moved to areas outside settlements were put into effect after the unification of Italy. The local surveyors and geologists decided to site in Bocca dei Cavalli locality the Civic Cemetery of Angera that was established in 1877. This new burial ground took the place of numerous small graveyards next to the old churches in the town.
The cemetery church is located at the centre of the semicircular structure that closed the area to the north. Here are commemorated those who fell in World War I and the victims of the explosion of the gunpowder magazine at Taino in July 1935. Under the portico there are memorials to Arturo Baranzini, MP for the Partito Popolare in 1921, Antonio Greppi, Mayor of Milan just after the last war, and his son Mario, who fell in 1944 during the War of Liberation. Noteworthy too are some of the memorials of Angera's important families and the area dedicated to victims of World War II.
The construction of the cemetery led to the discovery of the burial ground that the Romans had sited – surely not by coincidence – in the same place around two thousand years earlier. 
The 19th century excavations were carried out in part by Alfonso Garovaglio, related to the Castiglioni family of Angera. A number of finds discovered by him are now on display in the Civic Museum of Como. The extension of the cemetery from 1970 onwards made possible systematic excavation campaigns; these were conducted first by the local Associazione Storica Archeologica Mario Bertolone and latterly by the Archaeology Institute of Milan and Pavia universities. Finds from more than 260 burials dating from the 1st to 3rd centuries AD were collected. A new excavation is undertaken before every modern burial. 
The finds are kept in the Archaeological Museum in 2 Via Marconi, Angera.

Risultato
  • 3
(11 valutazioni)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa
Ultime notizie
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Dalla prossima settimana sono in previsione i lavori di messa in sicurezza dell'ufficio
Bollette dell'acqua
Bollette dell'acqua
Emissione delle bollette dell'acqua dalla società Alfa
Giudici Popolari
Giudici Popolari
Aggiornamento degli albi definitivi dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits |
Regione Lombardia