ultima modifica: admin_angera_turismo  30/04/2016

Porto Austriaco

1819

Da più di 2.000 anni Angera deve il suo sviluppo al fatto di affacciarsi su un golfo naturale protetto dai venti grazie al colle della Rocca e alla collina di San Quirico. Il porto naturale era al centro delle vie fluvio-lacuali che congiungevano l'Europa al Mar Adriatico, attraverso il Po, il Ticino e il Verbano. In epoca romana esisteva forse anche un faro di avvistamento collocato nella attuale Via Ondoli rinvenuto durante la costruzione di un edificio nella proprietà Greppi.

L'area portuale, ancora nel Medioevo, doveva trovarsi nella parte più interna del golfo, ma non ha lasciato tracce monumentali poiché le chiatte attraccavano direttamente a riva.

Il porto austriaco venne costruito per scopi commerciali durante la dominazione asburgica per consentire anche l'attracco dei primi battelli a vapore. La struttura risale al 1819 ed è caratterizzata da possenti murature in granito.

Nel 1826, sul lago venne inaugurato un servizio di navigazione che, inizialmente, interessava soltanto il Piemonte e la Svizzera. Successivamente, gli austriaci aderirono all’accordo, consentendo al battello di fare sosta anche ad Angera. L’attuale imbarcadero dove oggi attraccano i battelli della Navigazione Lago Maggiore, fu costruito nel 1913.

 

Austrian Port

1819

For over 2,000 years Angera's development has been due the fact that it faces onto a bay protected from the wind by the Rocca and San Quirico hills. This natural port lay at the centre of river and lake routes between Europe further north and the Adriatic that passed along the Po and Ticino rivers and Lake Maggiore. In Roman times a lighthouse may have stood in what is now Via Ondoli; ruins were discovered during building work on land belonging to the Greppi family.

The medieval port was at the innermost point of the gulf, but no structures have survived because the barges berthed directly on the shore.

The Austrian port was built for reasons of trade during Habsburg rule to allow the early steamships to dock. The structure dates from 1819 and is composed of massive granite walls.

In 1826 a navigation service opened on the lake, initially involving only Piedmont and Switzerland. Later the Austrians too adhered to the agreement, which permitted the boat to stop also at Angera. The current pier, where the Navigazione Lago Maggiore boats now stop, was built in 1913.

Risultato
  • 2
(2 valutazioni)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits |
Regione Lombardia