ultima modifica: admin_angera_turismo  30/04/2016

Chiesa dei Santi Cosma e Damiano - Frazione Barzola

XI secolo il Campanile

XVIII - XX secolo la Chiesa

Alla fine del XIII secolo è attestata una chiesa dedicata a San Quirico in località Barzora, si tratta forse della chiesa di Barzola nella Pieve di Angera che a partire dal XVI secolo è dedicata ai Santi Cosma e Damiano.
Sembra risalire all’edificio originario il campanile, slanciato ed elegante, risalente ai primi secoli del Mille, uno dei più antichi e meglio conservati della provincia di Varese.
La muratura è caratterizzata da un vivace cromatismo; sono stati infatti impiegati alternativamente ciottoli di fiume, serizzo, granito, laterizi e materiali di recupero.
Questo tipo di tecnica edilizia è tipica del Basso Verbano dove la scarsità di materie prime portava a utilizzare tutto ciò che il luogo poteva offrire.
Le superfici sono ingentilite da riquadri a lesene e archetti pensili, le aperture si dilatano verso l’alto fino a giungere alla bella bifora terminale.
La chiesa è stata completamente riedificata nel 700 sulle tracce della originaria costruzione medievale e ampliata negli anni Quaranta del Novecento.
All'interno, nella volta dell’abside sono affrescati i simboli dei quattro Evangelisti, mentre sulla parete dietro l’altare vi è una tela della Madonna di Fatima, opera di Paolo Rivetta, collocata al centro di un affresco raffigurante Angeli in preghiera.

Church of Saints Cosma and Damiano Barzola

11th century bell-tower,

18th- 20th century church

A church dedicated to Saint Quiricus in Barzora locality is documented in the late 13th century; this was perhaps the church of Barzola in the parish of Angera which since the 16th century has been dedicated to Saints Cosmas and Damian.
The slender, elegant bell-tower seems to be part of the original building that dates to the early second millennium; it is one of the oldest and best-preserved in the Province of Varese.
The vivid colour of the masonry is due to the use of a mixture of river cobbles, gneiss, granite, brick/tile and re-used material. This construction practice is typical of southern Lake Maggiore, where the scarcity of building stone has led to the use of all available materials.
The wall surfaces are embellished with pilastered panels and blind arcades and the openings widen upwards; the uppermost is a two-mullioned window.
The church was comprehensively rebuilt in the 18th century on the base of the original medieval construction, and enlarged in the 1940s.
Inside, frescoes on the vault of the apse show the symbols of the Four Evangelists, while on the wall behind the altar there is a painting of the Madonna di Fatima by Paolo Rivetta, placed at the centre of a fresco showing angels at prayer.

Risultato
  • 1
(1 valutazione)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa
Ultime notizie
Eventi in programma
Eventi in programma
Consulta la pagina di tutti gli eventi in programma

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy | Credits |
Regione Lombardia