ultima modifica: Valeria  29/04/2016

Chiesa di Sant'Alessandro, Sisinnio e Martirio

V-XVII secolo
La chiesa è dedicata a Sisinnio, Martirio e Alessandro chierici e martiri provenienti dalla Cappadocia inviati dal vescovo di Milano Ambrogio alla fine del IV secolo ad evangelizzare la Val di Non, in Trentino.
L’edificio attuale è frutto di un recupero edilizio avvenuto tra il 1580 e il 1585 su strutture  risalenti all'epoca alto medievale. Quella che anticamente era considerata la “chiesa maggiore” di Angera, fu costruita quasi certamente su un precedente edificio paleocristiano.
Sopra il portone d’ingresso vi è una formella a bassorilievo su cui è rappresentato un ostensorio. L’oggetto è il simbolo della Confraternita del Santissimo Sacramento che ad Angera stabilì in questa chiesa la propria sede spirituale fino al Dopoguerra.
L’interno – visitabile su richiesta -, a una sola navata, è dominato dall’altare maggiore sopra il quale è collocata una pala dipinta da Francesco Lampugnani: la tela rappresenta la Crocifissione tra i Santi Alessandro, Martirio e Sisinio, San Francesco e due confratelli del Santissimo Sacramento. L’opera realizzata verso il 1630 è inserita in una struttura scolpita in legno di grande pregio risalente al XVII secolo. L’altare è completato da un paliotto in scagliola finemente decorato e datato 1669. 
Nella decorazione predominano gli stucchi decorativi, barocchi, con putti e angeli. La volta del presbiterio è riccamente affrescata da un artista anonimo. Sulla parete di destra vi è un dipinto anonimo di pregevole fattura, datato al XVII secolo, che raffigura la Raccolta della manna.
La parete di sinistra è decorata ad affreschi tra cui si segnala la “Gloria dell’immagine di Maria e Santi”, risalente ai primi anni del Settecento.
Di notevole fattura l’antico campanile, che nella parte inferiore presenta elementi di epoca romanica.
Recenti indagini archeologiche sugli alzati e sul perimetro del muro sud e del campanile hanno confermato che la struttura attuale venne costruita riutilizzando murature di epoca più antica, probabilmente paleocristiana (V-VII secolo).

Church of Saints Alessandro, Sisinnio and Martirio

5th-17th century

The church is dedicated to Sisinnio, Martirio and Alessandro, clerics and martyrs from Cappadocia sent at the end of the 4th century by Bishop Ambrogio of Milan to evangelize the Non Valley, in the Province ofTrento.
The current edifice is the result of the rebuild between 1580 and 1585 of structures dating to the Early Medieval period. What was once considered to be Angera's major church was most probably erected on top of a previous Early Christian construction.
Above the doorway there is a panel with a bas-relief depicting a monstrance. This object is the symbol of the Confraternita del Santissimo Sacramento, which had its spiritual home in Angera in this church until the postwar period.
The interior – which may be visited upon request – has a simple nave dominated by the main altar, above which there is an altarpiece painted by Francesco Lampugnani: the work shows the Crucifixion with Saints Alessandro, Martirio and Sisinio, Saint Francis and two brethren of the Santissimo Sacramento. The painting was made in about 1630 and is placed in a finely-sculpted wooden structure dating to the 17th century. The altar is finished by an antependium in scagliola (imitation marble), finely decorated and dated 1669.
The decoration is dominated by baroque stuccoes, with cherubs and angels. The presbytery vault is richly frescoed by an unknown artist. On the right wall is an anonymous painting of fine workmanship dating to the 17th century depicting The Gathering of the Manna.
The left wall is decorated with frescoes, including the “Gloria dell’immagine di Maria e Santi”, which dates to the early 1700s.
There is a fine old bell-tower, with structures of Renaissance date in the lower part.
Recent archaeological investigation of the standing walls and the bell-tower south wall have shown that the current church was built reusing structures of a previous epoch, probably Early Christian (5th - 7th century).

Risultato
  • 3
(5 valutazioni)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa
Ultime notizie
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Dalla prossima settimana sono in previsione i lavori di messa in sicurezza dell'ufficio
Bollette dell'acqua
Bollette dell'acqua
Emissione delle bollette dell'acqua dalla società Alfa
Giudici Popolari
Giudici Popolari
Aggiornamento degli albi definitivi dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits |
Regione Lombardia