ultima modifica: admin_angera_turismo  30/04/2016

Santuario della Madonna dei Miracoli o della Riva

XVII-XX secolo
Nel 1657 alli 27 giugno seguì il miracolo di sudor sangue, che si vede dalla fronte della Beata Vergine, quale era sopra di un muro laterale della porta che serviva alla Casa Berna.
Così, come si costuma di preferire, avevano fatta la ghirlanda di fiori alla suddetta effigie le diverse donzelle di Angera. Ed una donna che era solita passando avanti inginocchiarsi a salutare con l’Ave Maria la divina Immagine, osservava che mandava dalla faccia il sangue e poi sangue ancora. La donna intimorita dal fatto gridò al miracolo. Intervenne il Prevosto Signor Giorgio Castiglioni, il quale asciugò il sangue miracoloso con un bianco lino” (dal Registro dei Battesimi, Morti, Matrimoni e Cresime 1678-1704, annotato dal prevosto Aicardo e dal coadiutore Gatto).
In ricordo del miracolo della Madonna che trasuda sangue e del martirio di Sant'Arialdo, ogni anno, il 27 Giugno si celebra una funzione e viene condotta una processione di imbarcazioni dal Santuario all'Isolino Partegora e ritorno.
Per celebrare l'immagine miracolosa, meritevole di guarigioni anche in epoche successive, la comunità decise di elevare un santuario.
L'edificio attuale è parte di un progetto voluto da Giorgio Castiglioni, Parroco di Angera, e dal Conte Giovanni Borromeo e affidato all'architetto Gerolamo Quadrio.
Nel 1667 erano stati completati solo il coro e il presbiterio, ma la mancanza di fondi impedì di completare la chiesa che rimase pertanto sproporzionata.
Nel 1735 sul lato posteriore del tetto fu edificato il piccolo campanile.
La facciata venne ristrutturata nel 1943 con un apparato murario, opera dell'architetto Rino Ferrini di Angera, su cui furono incisi i livelli delle piene del lago del 4 Novembre 1705 e del 4 Ottobre 1868.
All'interno, sopra l'altare, è possibile ammirare l'affresco miracoloso della Madonna con il bambino; il dipinto risalente al 1443 fu staccato dal muro originario e trasportato sulla tela.  L'alluvione del 1868 ne ha in parte compromesso la visibilità.
Pregevole è l’anonima "Gloria d’Angeli" che incornicia l’immagine miracolosa.
Sul retro dell’altare vi è una tela seicentesca con la Crocifissione proveniente dalla chiesa di S. M. Assunta.
Domina il lato sinistro  la doppia tela che rappresenta la Visita di San Carlo alle valli, di Isidoro Bianchi da Campione che nel Seicento ornava il lato esterno delle ante dell’antico organo della chiesa parrocchiale della Assunta; il lato interno era ornato con le due tele dell'Ascensione e dell'Assunzione della Madonna poste sul lato destro e attribuite a Bartolomeo Roverio detto il Genovesino, attivo in questo territorio intorno al 1620.
Di ignoti autori seicenteschi sono la Madonna col Bambino e Santi, un Adorazione dei Magi e una Natività.
La vetrata sopra l'ingresso è stata realizzata nel 1957, dal Professor Bertuzzi di Milano, mostra l'assunzione della Vergine e il paesaggio angerese. L'interno fu ristrutturato nel 1980-81 a cura dell'Architetto Vincenti di Milano.

 

 

Sanctuary of Madonna dei Miracoli or the Shore

17th-20th century

“In 1657 on the 27th June occurred the miracle of sweating blood, which appeared on the forehead of the Blessed Virgin that stood above the side wall of the door of Casa Berna. So, as is their custom, the women of Angera had made a garland of flowers for this effigy. And a woman who, passing in front of it, knelt to say a Hail Mary before the Divine Image, saw that blood came from its face again and again. The frightened woman cried out that it was a miracle. The provost Signor Giorgio Castiglioni intervened, drying the miraculous blood with a white linen cloth” (from the Register of Baptisms, Deaths, Weddings and Confirmations 1678-1704, annotated by the provost Aicardo and his assistant Gatto).
In memory of the miracle of the Madonna who sweated blood and the martyrdom of Sant'Arialdo, every year on the 27th June a service is held, with a procession of boats from the Sanctuary to Isolino Partegora (Panel 19) and back.
To celebrate the miraculous image, responsible for healing also in later times, the community decided to found a sanctuary.
The current building is part of a project commissioned by Giorgio Castiglioni, Priest of Angera, and Count Giovanni Borromeo, and entrusted to the architect Gerolamo Quadrio.
In 1667 only the chorus and presbytery had been completed, and due to lack of funds the church remained unfinished and out of proportion.
In 1735 a small bell-tower was built on the rear part of the roof.
The façade was rebuilt in 1943 with a wall designed by the architect Rino Ferrini of Angera, on which were marked the high-water levels of the lake on 4th November 1705 and 4th October 1868.
Inside, above the altar, is the miraculous fresco of the Madonna and Child; the painting dates to 1443 and was lifted from the original wall and transferred to canvas. The 1868 flood has partly reduced its visibility.
The miraculous image is framed by a well-made "Glory of Angels".
On the back of the altar there is a 15th century painting of the Crucifixion from the Church of Santa Maria Assunta.
The left side is dominated by a double canvas showing Saint Carlo visiting the valleys, by Isidoro Bianchi from Campione, which in the 1600s adorned the outside of the doors of the old organ in the parish church of the Virgin's Assumption; the inside was decorated with two paintings of the Ascension and the Assumption of Mary placed on the right, which are attributed to Bartolomeo Roverio known as Genovesino, who was active in this area in about 1620.
The Madonna with Child and Saints, an Adoration of the Magi and a Nativity are by unknown 17th century artists.
The stained-glass window above the entrance, made in 1957 by Prof. Bertuzzi of Milan, shows the Assumption of the Virgin and the landscape of Angera. The interior was refurbished in 1980-81 by architect Vincenti of Milan.

 

Risultato
  • 3
(10 valutazioni)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa
Ultime notizie
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Dalla prossima settimana sono in previsione i lavori di messa in sicurezza dell'ufficio
Bollette dell'acqua
Bollette dell'acqua
Emissione delle bollette dell'acqua dalla società Alfa
Giudici Popolari
Giudici Popolari
Aggiornamento degli albi definitivi dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits |
Regione Lombardia