ultima modifica: Nadia  07/03/2017

Il Pane di Angera

Angera è la seconda località in Italia, dopo Pompei, per qualità e quantità di pane di epoca romana.

Grazie a un progetto del Civico Museo Archeologico di Angera, svolto in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia della Lombardia, è stato possibile riscoprire i panini millenari e biodiversi, venuti alla luce durante gli scavi di Angera e giunti eccezionalmente intatti fino a noi dopo quasi 2000 anni. 
Le analisi archeobotaniche svolte dal Laboratorio di Archeobiologia dei Musei Civici di Como ci hanno rivelato che erano preparati con farine di farro e di frumento, macinate a pietra in modo grossolano, e che erano lievitati tramite pasta madre o lievito di birra. 

Abbiamo deciso di far rivivere i panini millenari creando un prodotto con marchio di Denominazione Comunale di Origine, che ne tutela e disciplina la produzione e il consumo.

Lo chef Claudio Mei Tomasi e il panettiere Claudio Giombelli  hanno elaborato la ricetta partendo dagli ingredienti antichi  e utilizzando unicamente farine biologiche macinate a pietra e lievito naturale. 

 Dal 26 Settembre 2015 è possibile assaggiare il Pane di Angera presso gli esercizi autorizzati.

 I panini sono attestati fin dall’antichità in almeno tre forme: il pane quadratus, ossia una pagnottella rotonda, suddivisa in quattro tramite un’incisione a croce, fatta al fine di semplificare il rito dello spezzare il pane insieme, che suggellava nozze, alleanze e amicizie; la treccia, che testimonia il gusto antico per la cura estetica che l’occhio vuole anche nei cibi, e la ciambella senza il buco che, grazie a una suggestione di Nello Grossi, è stata chiamata Tazìna, che in dialetto angerese  significa scodella. Viene servita  solo nei ristoranti locali autorizzati, accompagnata da salse, creme e zuppe  appositamente create ispirandosi agli alimenti antichi o ai prodotti tipici del territorio.

La Tazìna di Angera è talmente buona che quando avrai finito la zuppa, non potrai trattenerti  dal mangiarla con le mani, come facevano gli antichi, e allora fallo! Si ringrazia tutti coloro che hanno collaborato perché tutto ciò che inventiamo e realizziamo insieme, dandoci una mano uno con l’altro, è più buono e più vantaggioso per tutti, sempre.

 

Risultato
  • 3
(11 valutazioni)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa
Ultime notizie
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Spostamento temporaneo dell'Ufficio di Polizia Locale
Dalla prossima settimana sono in previsione i lavori di messa in sicurezza dell'ufficio
Bollette dell'acqua
Bollette dell'acqua
Emissione delle bollette dell'acqua dalla società Alfa
Giudici Popolari
Giudici Popolari
Aggiornamento degli albi definitivi dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits |
Regione Lombardia