ultima modifica: Valeria  29/04/2016

La collina di San Quirico

A nord dell’abitato, al confine con il comune di Ranco, si alza la cima di San Quirico che con i suoi 410 metri rappresenta il punto più alto di Angera.

Il risveglio del Borgo

E’ costituito da una magnifica area verde quasi completamente a bosco raggiungibile risalendo dalla vecchia Via per Ranco oppure dal sentiero di Uponne (frazione di Ranco), e meta di numerose escursioni. L’origine geologica è rappresentata da antichissimi e caratteristici porfidi color mattone, verdastro e cioccolato su cui si sono depositati materiali morenici all’epoca delle grandi glaciazioni.

Il porfido tipico del colle

Dal punto di vista vegetazionale siamo di fronte a un bosco misto in cui è presente il castagno, il pino silvestre e, in minor quantità, la quercia e la betulla pendula. Nella parte più alta del colle, ai piedi del castagno, il sottobosco è ricco di mirtilli. La primavera offre poi una fitta fioritura di primule, viole, viole canine e ricchi cespugli di ginestre. Il San Quirico è zona frequentata dagli amatori di funghi i quali ne possono raccogliere parecchie specie in primavera e in autunno. Nelle zone a castagno si trovano il porcino, a ruzzola, la mazza di tamburo, il gallinaccio e, in basso sotto la robinia, cespi di chiodini. Un tempo le colture della vite coprivano i fianchi del colle fin quasi al vertice e la copertura boschiva era assai più limitata. Ancora oggi nei boschi sono presenti numerosi terrazzamenti; è questo un segnale dell’antica vocazione vinicola dell’area.

I tipici terrazzamenti dei vigneti

Sulla sommità si trova la chiesetta dedicata al Santo Martire Quirico, arricchita da decori di epoca moderna. L’antica struttura è nel cuore degli abitanti di Angera e di Ranco e meta di processioni il Lunedì dell’Angelo e il 25 Aprile.

Tra le cascine di Angera

Se volete fare una camminata di un paio d’ore nel verde e godervi un panorama mozzafiato del Basso Verbano da diverse prospettive, San Quirico è certamente la meta perfetta. Il tragitto è segnato quasi tutto nel bosco e necessita di una quarantina di minuti senza mai avere grossi dislivelli.

San Quirico Hill

North of the town, at the border with the municipal area of Ranco, stands the hill of San Quirico; at 410 m, the summit is the highest point in Angeran territory.
The beautiful hill is almost completely wooded, may be reached by taking the old Ranco road or the path from Uponne (a village near Ranco), and offers numerous possible excursions. It is formed of porphyritic igneous rock, brick-red, greenish and chocolate-brown in colour, overlain by moraine deposits during the Quaternary glaciation.
The vegetation consists of mixed woodland containing chestnut, Scots pine and, in smaller quantities, oak and silver birch. On the upper part of the hill, the undergrowth beneath the chestnut trees is full of blueberries. Spring offers a thick carpet of primroses, violets, dog violets and dense gorse bushes. San Quirico is popular with mushroom-hunters, since many species are to be found there in spring and autumn. In zones with chestnut woods these include ceps, parasol and chanterelle mushrooms, and beneath the false acacia, clumps of honey mushrooms. The hillside was once covered with grapevines almost up to the top and the presence of woodland was much more limited. Today the woods still contain numerous terraces, evidence of the area's wine-producing past.
On the hilltop stands a small church dedicated to the martyred Saint Quiricus, redecorated in modern times. This old building is dear to the inhabitants of Angera and Ranco and is the destination of religious processions on Easter Monday and April 25th.
If you want to take a couple of hours' walk in the countryside and enjoy a series of breathtaking views of lower Lake Maggiore, San Quirico is the ideal place. Most of the pathway through the wood is marked and it takes about forty minutes to climb; there are no very steep stretches.

Risultato
  • 3
(70 valutazioni)


Sguardi su Angera

Come raggiungerci

Vai alla mappa

Teniamoci in contatto

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2016

| Note legali | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits |
Regione Lombardia